Pagine

domenica 16 novembre 2014

ANDREA PUGLIA: I CANOSSA NELLA MARCA DI TUSCIA - III CONFERENZA DEDICATA A MATILDE DI CANOSSA


Tra 1027 e 1034 la Marca di Tuscia, circoscrizione di origine pubblica risalente agli inizi del secolo IX con centro nella città di Lucca, pervenne nelle mani di Bonifacio di Canossa, come ricompensa –narra Donizone- dell’aiuto prestato dal marchese all’imperatore Corrado II. Benché vi sia il dubbio che si sia trattato di un “dono feudale”, la cessione della marca a Bonifacio fu sicuramente il frutto di un complesso gioco politico, che portò i Canossani a governare la grande circoscrizione toscana fino al 1115, anno della morte della contessa Matilde. Ponendosi nell’osservatorio privilegiato delle città di Pisa e Lucca, il fulcro della marca di Toscana, l’autore ripercorrerà le principali vicende che portarono i Canossani a creare articolate strutture politico-istituzionali in un’area che tradizionalmente non ricadeva sotto il loro dominio, reagendo alle difficoltà incontrate con le istituzioni e le aristocrazie locali. Particolare attenzione sarà posta al governo marchionale di Matilde di Canossa e, in particolare, ai rapporti della Gran contessa con le città sopra menzionate. Passeranno sotto la lente dello storico l’amministrazione della giustizia, i rapporti con le chiese locali e, soprattutto, le modalità con cui Matilde cercò di non essere avulsa da quel mondo nuovo che era costituito dalle città e dalle autonomie comunali.

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...