Pagine

venerdì 14 dicembre 2012

COME ACCEDERE ALLA BIBLIOTECA APOSTOLICA VATICANA?

Ogni tanto mi arriva una richiesta del tipo: "Ciao, tu che abiti a Roma, sai come posso accedere alla Biblioteca Vaticana?"...Hai detto nulla! Entrare nella BAV non è cosa per tutti e non è affatto facile per non parlare dell'ingresso nell'Archivio Segreto Vaticano accessibile a pochissime persone particolarmente capaci, come è giusto che sia data la mole e la delicatezza, non solo concettuale, di molti documenti. Tuttavia desidero inserire le modalità di accesso alla Biblioteca

Criteri di ammissione

Sono ammessi alla frequenza:

  • ricercatori e studiosi qualificati noti per i loro titoli e le pubblicazioni di carattere scientifico;
  • docenti e ricercatori universitari o di istituti superiori;
  • studenti laureati che preparano una tesi per ottenere il dottorato di ricerca;
  • eccezionalmente studenti laureandi che documentino di dover consultare del materiale conservato unicamente nella Biblioteca;
  • non sono ammessi studenti di Scuola Media Superiore o universitari.
DOCUMENTI RICHIESTI
A tutti gli studiosi ammessi alla frequenza per la prima volta si richiede:
  • un documento d’identità valido da lasciare il primo giorno alla Vigilanza all’ingresso Sant’Anna;
  • una lettera di presentazione oppure un documento valido comprovante la qualifica accademica;
  • una lettera di presentazione su carta intestata per i dottorandi e laureandi e firmata dal professore sotto la direzione del quale preparano la tesi o dissertazione.
TESSERA DELLA BIBLIOTECA
È lo strumento necessario per accedere alla Biblioteca.
Essa può essere annuale e con validità dal giorno del rilascio fino al giorno di chiusura della Biblioteca oppure ad ingressi ma con validità stabilità dall’Ufficio preposto al rilascio.
In ogni caso, le ammissioni sono limitate fino al 31 maggio per laureandi e fino al 15 giugno per i dottorandi.
La tessera consente soltanto la consultazione dei fondi Stampati; per i fondi Manoscritti occorre una specifica autorizzazione. Essa è strettamente personale, non cedibile e sostituisce, all’interno della Biblioteca, il documento d’identità.
Accettando la tessera elettronica e firmando in Segreteria il modulo sul quale si riportano i dati personali, lo studioso si impegna ad osservare il Regolamento. In caso di smarrimento o furto lo studioso è tenuto ad avvertire tempestivamente l’Ufficio Ammissioni della Biblioteca presentando copia della denuncia alle Autorità competenti.

Norme particolari si osservano per l'accesso al Dipartimento Numismatico
CONTATTI, RIFERIMENTI E ORARI AL PUBBLICO

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...