Pagine

domenica 23 dicembre 2012

NOSTRADAMUS - 8° CENTURIA

Quartina 1
PAV, NAY, LORON più fuoco che a sangue sarà,
Lodato navigherà, fuggire grande agli insorti:
Le gemme entrate rifiuterà,
Pamplona, Durance le terrà serrate.
Quartina 2
Condon e aux e dintorni di Mirande
Io vedo dal cielo fuoco che le circonda:
Sole Marte congiunti al Leone poi Marmade
Folgore, grande grandinata, muro cadrà dentro Garonna.
Quartina 3
Al forte castello di Vigilanne e Resuiers
Sarà serrato (rinchiuso) il secondogenito di Nancy:
Dentro Torino saranno arsi i primi
Allorchè di duello Leone sarà paralizzato.
Quartina 4
Dentro Monaco il Gallo sarà ricevuto,
Il Cardinale di Francia apparirà
Da Delegazione Romana sarà ingannato,
Debolezza all’Aquila, e forza al Gallo nascerà.
Quartina 5
Apparirà tempo lucente ornato,
La lampada e cero a Borne e Bretueil:
Per la lucerna il Cantone sviato,
Quando si vedrà il grande Gallo nella bara.
Quartina 6
Chiarezza folgorante a Lione apparirà
Lucente, presa Malta, subito sarà estinto:
Sardon, Mauris tratterà ingannando,
Genova e Londra a Gallo tradimento finto.
Quartina 7
Vercelli, Milano donerà intelligenza
Dentro Ticino sarà fatta la ferita,
Correrà per Siena acqua, sangue fuoco per Firenze,
Unica scelta d’alto in basso facendo madia.
Quartina 8
Presso di Linterne dentro a botti ferme,
Chiasso farà per l’Aquila l’intrigo,
L’eletto stordito le sue genti rinchiuse,
Dentro Torino ratto sposa condotta.
Quartina 9
Mentre che l’Aquila e il Gallo a Savona
Saranno uniti, Mare, Levante e Ungheria,
L’armata a Napoli, Palermo, Marca d’Ancona,
Roma, Venezia per Barbaro orribili grida.
Quartina 10
Fetore grande uscirà da Losanna,
Che non si saprà l’origine del fatto.
Si metterà fuori tutta la gente lontana,
Fuoco visto al cielo, popolo straniero disfatto (sconfitto).
Quartina 11
Popolo infinito apparirà a Vicenza
Senza forza, fuoco bruciare la basilica:
Vicino a Lunage disfatta grande di Valence,
Allorchè Venezia per morte prenderà picche (armi).
Quartina 12
Apparirà vicino a Buffalorre
L’alto e lungo entra dentro Milano,
L’abbate di Foix con quello di sant’Morre
Faranno la furberia abbigliati da villani.
Quartina 13
Il crociato fratello per amore sfrenato
Farà di Praytus Bellephoron morire,
Esercito a Milano la femmina impazzita
Bere bibita, tutti e due che vivono perire.
Quartina 14
Il grande credito d’oro e d’argento l’abbondanza
Farà accecare per libidine l’onore,
Sarà conosciuta d’adulterio l’offesa
Che giungerà a suo grande disonore.
Quartina 15
Verso Aquilone grandi sforzi da uomini ammassati
Quasi l’Europa e l’Universo vessare,
Le due eclissi metterà in tale caccia,
E ai Pannoni vita e morte rinforzare.
Quartina 16
Al luogo dove HIERON fatta la nave fabbricare.
Si grande diluvio sarà subitaneo,
Che non vi sarà luogo nè terra a cui attaccarsi,
L’onda montare Fiesolano Olimpico.
Quartina 17
I benestanti subito saranno dimessi,
Dai tre fratelli il mondo messo in tribolazione.
Città marine prenderanno i nemici,
Fame, fuoco, sangue, peste, e di tutti i mali il doppio.
Quartina 18
Da Firenze sorto di sua morte sarà causa,
Un tempo davanti per giovane e vecchia confusione
Perchè i tre gigli gli faranno tale arresto,
Per suo frutto savio come carne cruda mutato.
Quartina 19
A sostenere la grande cappa agitata,
Per sfoltirla i rossi marceranno:
Da morte famiglia sarà pressochè prostrata,
I rossi il rosso ammazzeranno.
Quartina 20
Il falso messaggio per elezione finta,
Correre per urbe rompere patto arrestare:
Voci accettate, di sangue cappella tinta,
E ad un altro l’impero contratto.
Quartina 21
Al porto di Agade tre fusti entreranno,
Portando l’infezione, non fede e pestilenza,
Passando il ponte mille miglia assembleranno,
E il ponte rompere a terza resistenza.
Quartina 22
Gorsan, Narbonne, per il sale avvertire
Tucham, la grazia Parpigiana tradire,
La città rossa non vorrà consentire,
Per alto volo drappo grigio vita fallita.
Quartina 23
Lettere trovate della Regina nei cofani (forzieri),
Prive di sottoscrizione senza alcun nome d’autore:
Dalla polizia saranno nascoste le offerte,
Che non si saprà chi sarà l’amatore (amante).
Quartina 24
Il luogotenente all’entrata dell’uscio
Ammazzerà il grande di Parpigiano,
E si crederà salvare a Monpertuis,
Sarà ingannato bastardo di Lusignano.
Quartina 25
Cuore dell’amante aperto d’amor furtivo
Dentro il ruscello farà rapir la Dama:
Il mezzo male imiterà lasciva,
Il padre di due priverà corpo dell’anima.
Quartina 26
Di Catone saran trovati in Barcellona,
Messi discoperti luoghi ritrovati e rovine,
Il grande che tiene e non tiene vorrà Pamplona,
Nell’abbazia di Monferrato brucerà.
Quartina 27
La via in cui l’uno sull’altro fornica
Da maggio deserto fuori messo bravo e generato,
Lo scritto d’Imperatore la fenice
Visto a quello che in niente altro non è.
Quartina 28
I simulacri d’oro e d’argento pieni,
Che dopo il ratto al fuoco furono gettati,
Al discoprimento estinti tutti e scompigliati,
Sul marmo scritte, registrazioni interposte.
Quartina 29
Al quarto pilastro l’uno sacro a Saturno,
Per tremante terra (terremoto) e diluvio fenduto (spezzato)
Sotto l’edificio Saturnino trovata urna,
D’oro Capion rapito e poi ripreso.
Quartina 30
Dentro Tolosa non lontano da Beluzer,
Facendo un pozzo lungo, palazzo di spettacolo
Tesoso trovato uno ciascuno andrà vessare (opprimere),
E in due luoghi tutti vicini a Vascale.
Quartina 31
Primo grande frutto il Principe di Peschiera:
Ma poi verrà bene e crudele malvagio,
Dentro Venezia perderà sua gloria fiera,
E messo male per più gioioso Celeste.
Quartina 32
Guardati re Gallico da tuo nipote,
Che farà tanto che tuo unico figlio
Sarà ucciso a Venere facendo voto:
Accompagnato di notte da tre e sei.
Quartina 33
Il grande nascerà da Verona e Vicenza,
Che porterà un soprannome bene indegno
Che a Venezia vorrà fare vendetta,
Lui stesso preso uomo di ronda e segno.
Quartina 34
Dopo vittoria del Leone al Leone
Sulla montagna del Giura Ecatombe
Elvesi e Allobrogi settimo milione
Leone, Ulma a Mansol morte e tomba.
Quartina 35
Dentro l’entrata di Garonna e Bayse
E la foresta non lontano da Damazan
Campi gelati, poi grandine e tramontana
Dordonnesi gelo per errore di mesan.
Quartina 36
Sarà commissionato conte ungere duca
Di Saulne e santo Aubin e Bellevesvre
Pavimenti di marmo di Tours lungo vagliati
Non Bleteram resisterà al capolavoro.
Quartina 37
La fortezza vicino al Tamigi
Cadrà per allora il Re dentro serrato:
Vicino al ponte sarà visto in camicia
Uno davanti morto, poi dentro il forte barrato.
Quartina 38
Il Re di Bloys dentro Avignone regnare
Un’altra volta il popolo in monopolio
Dentro il Rodano per muri farà bagnare
Fino a cinque l’ultimo presso di Nola.
Quartina 39
Chi sarà stato con Principe Bizantino,
Sarà rapito da principe di Tolosa
La fede di Foix per il capo Tolentino
Lui fallirà, non rifiutando la sposa.
Quartina 40
Il sangue del giusto dal Tauro e la dorada,
Per vendicarsi contro i Saturnini
Al nuovo lago immergeranno la masnada,
Poi marceranno contro gli Albanesi.
Quartina 41
Eletto sarà Renard non proferendo parola,
Facendo il santo pubblico vivendo in modo rozzo,
Tiranneggerà poi tutti d’un colpo,
Mettendo il piede dei più grandi sulla gola.
Quartina 42
Per avarizia per forza, e violenza
Verrà vessare i suoi capi d’Orleans,
Presso sant Memire assalto e resistenza
Morto dentro sua tenda diranno che egli dormiva.
Quartina 43
Per la decisione di due cose bastarde,
Nipote di sangue occuperà il regno,
Dentro littorio saranno i colpi di dardi,
Nipote per paura piegherà l’insegna.
Quartina 44
Il procreato naturale d’ogmion,
Di sette a nove del cammino disorienterà:
Al Re da lungo e amico molto dell’uomo.
Dovrà a Navarra forte di PAV prosternarsi.
Quartina 45
La mano fasciata e la gamba bendata,
Lontano secondogenito da Calais porterà,
Alla parola d’ordine la morte sarà tardata,
Poi dentro il tempio a Pasqua sanguinerà.
Quartina 46
Pol mensolee (Giovanni Paolo II) morirà tre leghe dal rodano,
Fuggiti i due prossimi taraschi dei tre:
Poichè Marte farà il più orribile trono,
Di gallo e d’aquila di Francia fratelli tre.
Quartina 47
Lago Trasimeno porterà testimonianza,
Dei congiurati rinchiusi dentro Perugia
Un despolle contraffarrà (imiterà) il saggio:
Uccidendo Tedesco sterno e mano.
Quartina 48
Saturno in Cancro, Giove congiunto Marte,
Dentro Febbraio Chaldondon salvaterre,
Sant Castallon assalita da tre parti,
Presso Verbiesque conflitto mortale guerra.
Quartina 49
Saturno, in bove giove nell’acqua, Marte in freccia (Sagittario),
Sei di Febbrai mortalità donerà (porterà),
Quelli di Tardaigne a Brugne si grande breccia,
Che a Ponteroso Barbaro morirà.
Quartina 50
La pestilenza attorno a Capadille (Castiglia),
Un’altra fame (carestia) presso di Sagunto s’appresta:
Il cavaliere bastardo da buon vecchio,
Al grande di Tunisi farà tranciare la testa.
Quartina 51
Il Bizantino facendo oblazione,
Dopo aver Cordoba a sè ripreso:
Suo cammino lungo riposo ampiamente,
Mare passando preda per la Gologna preso.
Quartina 52
Il Re di Bloys dentro Avignone regnare.
D’Amboise e seme verrà il lungo di Lyndre:
Unghia a Poytiers sante ali rovinare,
Davanti Boni. (Resto mancante).
Quartina 53
Dentro Bologna vorrà lavare suoi sbagli,
Egli non potrà (riuscirà) al tempio del sole:
Egli volerà facendo cose si grandi,
Mai gerarchia vi fu uno simile a lui.
Quartina 54
Sotto il colore del contratto matrimonio,
Fatto per magnanimo dal grande Chyren selin:
Quintino, Arras recuperare il viaggio,
Di spagnoli fatto secondo macello.
Quartina 55
Entro due fiumi si vedrà rinserrare (rinchiudere),
Barili e botti uniti a passare oltre:
Otto ponti rotti capo pertanto rinchiuso,
Bambini perfetti saranno sgozzati con scure.
Quartina 56
La banda (truppa) debole la terra occuperà,
Quelli dell’alto luogo faranno orribili grida:
Il grosso gregge d’esseri cantone turberà,
Tomba presso Dinebro discoprire gli scritti.
Quartina 57
Da soldato semplice arriverà all’impero,
Da veste corta perverrà alla lunga:
Valente con armi con Chiesa ancor peggio,
Vessare i preti come l’acqua fa alla spugna.
Quartina 58
Regno in querela ai fratelli divisi,
Prendere le armi e il nome Britannico:
Titolo Anglicano sarà tardi avvisato,
Sorpreso di notte manderà all’aria Gallico.
Quartina 59
Per due volte alto per due volte messo in basso,
L’oriente quando l’occidente indebolirà:
Suo avversario dopo molti combattimenti,
Per mare cacciato al bisogno fallirà.
Quartina 60
Primo in Gallia, primo in Romania,
Per mare e terra agli Inglesi e Parigi,
Meravigliosi fatti da quella grande armata,
Violento sconvolgimento prenderà il NORLARIS.
Quartina 61
Mai per il discoprimento del giorno,
Non perverrà al segno scettrifero:
Che tutti suoi seggi non siano in soggiorno,
Portando al gallo dono del TAG armifero.
Quartina 62
Allorchè verrà saccheggiato il santo tempio,
Più grande del rodano luoghi sacri profanare
Per essi nascerà pestilenza sì grande,
Re fatto ingiustamente non farà condannare.
Quartina 63
Quando l’adultero ferito senza colpa avrà,
Uccisi la femmina e i figli per dispetto
Femmina indispettita il bambino strangolerà:
Otto prigionieri presi, soffocati senza respiro.
Quartina 64
Dentro le isole i bambini trasportati,
I due di sette saranno in disperazione:
Quelli del terrore ne saranno sostenuti,
Nome vanga presi dalle leghe fuggirà la speranza.
Quartina 65
Il vecchio frustrato da principale speranza,
Giungerà a capo di suo impero:
Venti mesi terrà il regno con grande potere,
Tiranno, crudele ne lascerà uno peggiore.
Quartina 66
Quando l’iscrizione D.M. trovata,
E cava antica da lampada discoperta,
Legge, Re, e Principe Ulpiano provati,
Padiglione Regina Duca sotto il coperto.
Quartina 67
PAR. CAR. NERSAF, a rovina grande discordia,
Nè l’uno nè l’altro avrà elezione,
Nersaf dal popolo avrà amore e concordia,
Ferrara, Colonna grande protezione.
Quartina 68
Vecchio Cardinale per il giovane ingannato,
Senza di sua carica si vedrà disarmato:
Arles doppio prodigio sarà visto,
E liquidato e il Principe imbalsamato.
Quartina 69
Vicino al giovane il vecchio angelo abbassarsi,
E verrà sormontare alla fine:
Dieci anni uguali ai più vecchi sminuirà,
Di tre due l’ottavo serafino.
Quartina 70
Egli entrerà villano malvagio, infame
Tiranneggiando la Mesopotamia
Tutti amici fatti d’adulterina dama,
Terra orribile nera di fisionomia.
Quartina 71
Aumenterà il numero sì grande degli astronomi
Cacciati, banditi e libri censurati.
L’Anno milleseicentosette per sacri gomitoli,
Che nessuno dai consacrati si sentirà sicuro.
Quartina 72
Campo Perugino ho l’enorme disfatta,
E il conflitto tutto vicino a Ravenna,
Passaggio sacro allorchè farà la festa.
Vincitore vinto cavallo mangiare l’avena.
Quartina 73
Soldato Barbaro il grande Re colpire,
Ingiustamente non allontanato da morte
L’avara madre del fatto causa sarà,
Congiurato e regno in grande rimorso.
Quartina 74
In terra nuova bene avanti Re entrerà,
Sottoposti a lui verranno fare accoglienza:
Sua perfidia avrà tale scontro,
Che ai cittadini luogo di festa e raccolto.
Quartina 75
Il padre e figlio saranno assassinati insieme,
Il persecutore dentro suo padiglione:
La madre a Tours del figlio ventre avrà gonfio,
Nascosta verdura di foglia farfalla.
Quartina 76
Più Macellaio che Re in Inghilterra,
Luogo oscuro nato per (con) forza avrà l’impero:
Vile senza fede senza legge insanguinerà terra,
Suo tempo s’approssima si vicino che io sospiro.
Quartina 77
L’anticristo tre ben presto annichilirà,
Ventisette anni sangue durerà sua guerra:
Gli eretici morti, prigionieri esiliati,
Sangue corpi umani acqua rossa grandinerà (sulla) terra.
Quartina 78
Un bragamas con la lingua ritorta (malvagio),
Verrà degli dei saccheggiare santuario:
Agli eretici lui aprirà le porte,
E suscitando la Chiesa militare.
Quartina 79
Chi per ferro padre perderà nato da Monachella,
Di Gorgone sopra là sarà sangue portato:
In terra straniera farà si tutti di tacere,
Che brucerà lui medesimo e suo bambino.
Quartina 80
Degli innocenti il sangue di vedova e vergine,
Tanto di mali fatti per mezzo si grande Rosso:
Santi simulacri temprati in ardente cero,
Da paura sgomenti non si vedrà nessuno protestare.
Quartina 81
Il nuovo impero in desolazione,
Sarà cambiato dal popolo aquilonario:
Dalla Sicilia verrà l’emozione,
Tribolare l’impresa a Filippo tributario.
Quartina 82
Rosso lungo secco (magro) facendo da buon valletto,
Alla fine non avrà che suo congedo:
Pungente pozione, e lettere nel colletto,
Sarà pericolo scappato e preso.
Quartina 83
La più grande vela uscirà dal porto di Zara,
Vicino Bisanzio farà sua impresa:
Del nemico perdita e l’amico non sarà,
Il terzo a due farà grande saccheggio e cattura.
Quartina 84
Palermo udrà della Sicilia grida,
Tutti i preparativi nel golfo di Trieste,
Che s’intenderà fino alla trinacria,
Di tante, di vele fuggite, fuggite l’orribile peste.
Quartina 85
Entro Bayonne e sant Iean de Lux
Sarà posato di Marte il promontorio
Agli Hanix d’Aquilone Nanat toglierà luce,
Poi soffocato nel letto senza soccorso.
Quartina 86
Per Arnani tolosano isola franca,
Truppa infinita per il monte Adriano:
Passato fiume, Hutin (Re Luigi X) per ponte la tavola Bayonne entrare tutti Bichoro gridando.
Quartina 87
Morte cospirata verrà in pieno effetto,
Carica conferita e viaggio di morte:
Eletto, cercato ricevuto dai suoi sconfitto.
Sangue d’innocente davanti fede per rimorso.
Quartina 88
Dentro la Sardegna un nobile Re verrà,
Che non terrà che tre anni il regno.
Molti colori attorno a sè riunirà,
Lui medesimo dopo preoccupazione sonno triste.
Quartina 89
Per non cadere entro mani di suo zio,
Che suoi bambini per regnare trucidò:
Orando al popolo metterà piede sopra staffa
Morto e trascinato entro cavalli bardati.
Quartina 90
Quando dei crociati uno trovato coi sensi tribolati,
In luogo sacro verrà un bue cornuto:
Per vergine porco suo luogo allora sarà apice,
Per Re più ordine non sarà sostenuto.
Quartina 91
Tra i campi dei Rodanesi entrati
Dove i crociati saranno pressochè uniti,
Le due cinghie in pesci scontreranno
E un grande numero per diluvio puniti.
Quartina 92
Lontano fuori dal regno messo in pericolo viaggio
Grande armata condurrà per sè l’occuperà,
Il Re terrà i suoi prigionieri (in) ostaggio
A suo ritorno tutto paese saccheggerà.
Quartina 93
Sette mesi senza più otterrà prelatura
Per suo decesso grande scisma farà nascere:
Sette mesi terrà un altro la pretura
Presso di Venezia pace, unione rinascere.
Quartina 94
Davanti al lago dove più caro fu gettato
In sette mesi, e sua armata sconfitta
Saranno Spagnoli per Albanesi rovinati,
Per indugio perdita nell’aprire il conflitto.
Quartina 95
Il seduttore sarà messo nella fossa,
E attaccato per qualche tempo,
Il clero unito il capo con sua croce:
Svettante deserta attirerà i consensi.
Quartina 96
La sinagoga sterile senza più frutti
Sarà ricevuta entro (tra) gli infedeli,
Di Babilonia la figlia dell’ inseguito:
Misera e triste lui trancerà le ali.
Quartina 97
Ai confini del Var cambiare il pompotans,
Presso la riva i tre bei bambini nasceranno:
Rovina al popolo con età competente,
Regno nel paese cambiare più vedrà crescere.
Quartina 98
Di genti di Chiesa sangue sarà sparso,
Come dell’acqua in sì grande abbondanza:
E d’un lungo tempo non cesserà,
Guai guai al clero rovina e dolore.
Quartina 99
Per la potenza dei tre Re temporali,
In altro luogo sarà messa la Santa Sede:
Dove la sostanza dello spirito corporale,
Sarà messa e ricevuta per appropriata sede.
Quartina 100
Per l’abbondanza delle armi sparse,
Dall’alto in basso e dal basso al più alto:
Troppo grande fede per gioco vita perduta,
Di sete morire per abbondante carenza.

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...