Pagine

venerdì 26 ottobre 2012

SPADA CROCIATA ALL'ASTA

Una rara spada medievale acquisita dall'arsenale mamelucco ad Alessandria durante l'ultima crociata del 14° è il primo articolo in vendita da Bonhams per una cifra che varia tra le 40.000 e 60.000 sterline. Questa spada italiana è stata data di dono da re Pietro I sovrano di cipro e Gerusalemme ai mamelucchi di Alessandria come sigillo ad un trattato. La spada poi ritornò ai cristiani dopo la vittoria ad Alessandria. Re Pietro I lanciò l'ultima crociata nel 1326 contro l'impero musulmano mamelucca nella regione. Una flotta partì da Cipro mostrandosi vincente acquisendo Alessandria e rientrando i possesso della spada. David William, capo del Dipartimento di Armi Antiche ed Armature della bonhams afferma che il fascino di questa spada è che è un reperto fondamentale per capire i rapporti di forza tra crociati e musulmani proprio per via dell'affascinante vicissitudine che ha vissuto. La spada a doppio taglio è lunga complessivamente 115 centimetri e reca un'iscrizione che recita:

"Mozzi Khazain al-bi Silah thughri al-Iskandariyya Ayyam al-Sayfi Faris al [... d.]" 

"Donazione, per l'armeria nella città di frontiera di Alessandria nei giorni di al -Sayfi Faris al-[Muhammadi]"

Faris Amir era un ispettore del 146-1437 d.C. al cui nome sembrano essere registrate solo altre tre spade: una in una fondazione privata di beneficenza, un' altra a Leeds Castle, nel Kent e l'altra nel Museo Militare di Istanbul. La spada sarà in vendita il 28 novembre a Londra insieme ad altri articoli di Christensen il collezionista di armi che acquistò la spada crociata in cambio di una spada da Major John Lindgreen di Malmoe.



Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...