Pagine

giovedì 18 ottobre 2012

INDIETRO NEL MEDIOEVO: RICOSTRUZIONE 3D DEI LUNGARNI

I Lungarni nel tardo medioevo: una ricostruzione in 3D ci porta indietro nel tempo

È difficile pensare all'aspetto di Pisa e dei lungarni centinaia di anni fa, per aiutare la nostra immaginazione interviene la tecnologia. Con una straordinaria ricostruzione 3D potremo tornare indietro nel tempo e farci un'idea di com'era la città e di come sia cambiate nel corso dei secoli. La ricostruzione in 3D è un tentativo di coniugare un'attenta opera di ricerca storica, con l'uso delle moderne tecnologie. L'effetto è eccezionale e apre ad un nuovo modo di vivere la storia della città. Lo scopo di questa ricerca è la ricostruzione dei Lungarni di Pisa nel Tardo Medioevo (XIV-XV secolo). Lo studio sottolinea le trasformazioni urbanistiche che hanno cambiato il volto di Pisa nel corso del tempo e ricordare che l'area fluviale ebbe un ruolo di primo piano come baricentro commerciale ed economico della città. La presentazione si terrà venerdì 19 ottobre alle 17.30 nella sala regia di Palazzo Gambacorti. La metodologia seguita si basa sull'analisi e il confronto di fonti eterogenee ma complementari, che includono precedenti studi di storia dell'urbanistica, un corpus di documentazione di epoca medievale (provvedimenti amministrativi come gli Statuti del Comune di Pisa, ma anche descrizioni di cronisti e viaggiatori), fonti iconografiche, tra cui vedute e mappe cinquecentesche o successive, e fonti materiali, come le persistenze medievali ancora osservabili all'interno dei fabbricati ed i reperti rinvenuti durante alcune campagne di scavo archeologiche; ogni edificio è rappresentato con un livello di dettaglio direttamente proporzionale alla disponibiltà di fonti. I Lungarni nel tardo medioevo: una ricostruzione in 3D ci porta indietro nel tempo. Il modello 3D è liberamente esplorabile all'interno di un engine tridimensionale; tale prodotto può essere destinato a livelli di utenza diversi, che includono sia studiosi e specialisti interessati a conoscere un maggior numero di informazioni e ad approfondire la conoscenza della tematica, sia semplici cittadini appassionati di storia o utenti più giovani, come studenti di scuole medie superiori e inferiori.


Fonte: http://www.pisatoday.it/





Potrebbe interessarti:http://www.pisatoday.it/cronaca/ricostruzione-3d-lungarni-tardo-medioevo-pisa.html
Leggi le altre notizie su:http://www.pisatoday.it/o seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/PisaToday/163307690398788

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...