Pagine

martedì 9 ottobre 2012

Archeologia medievale a Trezzo sull’Adda. Il sepolcreto longobardo e l’oratorio di san Martino. Le chiese di Santo Stefano e San Michele in Sallianense


Dopo l’eccezionale scoperta delle tombe di nobili armati longobardi, possessori di anelli-sigillo aurei, avvenuta negli anni ’70 in via delle Rocche a Trezzo sull’Adda, tra il 1989 e il 1991 in località Cascina San Martino è stato riportato alla luce un nucleo funerario forse riconducibile al gruppo famigliare dei ‘Signori degli anelli’. Le tombe più prestigiose furono presto monumentalizzate in senso cristiano con la costruzione di un oratorio, che ebbe una lunga vita, con interventi di restauro medievali e moderni. Altri saggi stratigrafici effettuati nel borgo all’interno della chiesa di Santo Stefano hanno permesso di accertare l’antichità del luogo di culto. Le scoperte hanno stimolato una ventennale attività di ricerca, anche in relazione alla migliore conoscenza del territorio e delle dinamiche insediative tra tarda antichità e medioevo. E stato così localizzato, al di fuori dell’odierno abitato, il vicus Salianensis e indagata la relativa chiesa di San Michele, con ogni probabilità edificata in età longobarda e utilizzata fino alla fine del medioevo, quando il villaggio fu abbandonato e la popolazione si concentrò nel borgo in prossimità del castello. Questo volume presenta i risultati degli scavi e lo studio dei reperti rinvenuti, inquadrandoli in uno scenario territoriale ricostruito sulla base delle fonti scritte e cartografiche.
Titolo: Archeologia medievale a Trezzo sull’Adda. Il sepolcreto longobardo e l’oratorio di san Martino. Le chiese di Santo Stefano e San Michele in Sallianense
Curato da: Lusuardi Siena S., Giostra C.
Editore: Vita e Pensiero
Collana: Università. Contributi di Archeologia

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...