Pagine

lunedì 24 febbraio 2014

IL MAUSOLEO DI ELENA A TORPIGNATTARA

Il Mausoleo di Elena è un monumento funerario situato lungo la via Casilina a Roma adiacente alla chiesa di San Marcellino e Pietro ad Duas e accessibile attraverso via di San Marcellino. L'area che ospita il mausoleo è parte di edifici storici tardo imperiali denominato Ad Duas Lauros [1] che si estendeva fra la Basilica di S. Croce in Gerusalemme, Porta Maggiore, Via Prenestina e Via Casilina all'altezza di Centocelle. Fanno parte del complesso anche le catacombe di Marcellino e Peietro. Prima della costruzione del mausoleo dedicato alla madre di Costantino I l'area era utilizzata dagli Equites singulares (una vera e propria scorta) come cimitero i cui resti sono stati trovati a seguito di una campagna di scavo avvenuta nel 1956 proprio sotto il mausoleo. Questo denota un forte spirito di rivalsa di Costantino il quale distrusse probabilmente il sepolcreto degli equites (che durante la battaglia di Ponte Milvio si schierarono contro l'usurpatore Massenzio) per costruirci il mausoleo della madre. 

Dopo la morte di Elena la proprietà fu assegnata alla Chiesa. Nell'VIII secolo il mausoleo soffrì l'erosione dovuta a forti fenomeni atmosferici a cui si aggiunse l'incuria del popolo che ne asportò pietre da utilizzare come materiale edile. Fino all'XI secolo, il mausoleo ospitò la tomba di Elena che fu successivamente traslata all'interno del laterano. Oggi è visibile in tutto il suo rosso porfido all'interno dei Musei Vaticani. Il Mausoleo è uno delle più importanti costruzioni dell'età paleocristiana: composto da due cilindri sovrapposti il cui inferiore (di forma ottagonale con nicchie rettangolari e semi circolari) misura 27,74 metri e quello superiore (con otto finestre ad arco) 20,18 ha una altezza di circa 18 metri contro i 25,42 originari. Per alleggerire il notevole peso delle cupole furono inserite delle anfore, le pignatte dando il nome alla zona Torpignattara. Nella nicchia rettangolare all'ingresso probabilmente vi era il sarcofago di Elena decorato con scene di guerra in quanto quasi sicuramente era destinato a raccogliere le spoglie mortali dell'imperatore Costantino. Durante alcuni scavi effettuati tra il 1993 e il 2000 è stato scoperto un canale che raccoglieva acque pluviali e un pozzo contenete alcuni vasi dell'XI e XII secolo.

[1] Il termine Ad Duas Lauros va attribuito a Tertulliano che, ricordando i congiurati che tramarono contro l'imperatore si rivolse ai pagani facendo una domanda: «Inter duas lauros obsident Caesarem?» ("presso i due allori tendono l'agguato all'Imperatore?"). E' proprio qui che nel 455 Valentiniano III fu ucciso da duna congiura mentre si esercitava nel tiro con l'arco nella sua residenza "ad duas lauros". La località conteneva non solo il palazzo imperiale ma anche gli accampamenti militari e il campus martius luogo di addestramento ed esercitazioni. Torpignattara fu protagonista anche del periodo della Resistenza quando la Wermacht dichiarò Roma città aperta proprio da Torpignattara.

Bibliografia Consigliata

  • Andrea Giardina, Società romana e impero tardoantico / Istituzioni, ceti, economia, Roma, Laterza, 1986. ISBN 978-88-420-2690-7.
  • Friedrich W. Deichmann, Archeologia cristiana, Roma, L'Erma di Bretschneider, 1993. ISBN 978-88-7062-859-3.
  • Laura Vendittelli, Il mausoleo di Sant'Elena. Scavi 1993-2000, Milano, Mondadori Electa, 2005. ISBN 978-88-370-3368-2.
  • Laura Vendittelli, Il mausoleo di Sant'Elena. Gli scavi, Milano, Mondadori Electa, 2012. ISBN 978-88-370-8907-8.
  • Thomas Ashby, The Roman Campagna in Classical Times, London, 1927
  • D. Dionisi e G. Della Pietra, coord.P. A. Armini, Torpignattara. I luoghi della memoria - Bilancio critico delle numerose scoperte avvenute nell'area archeologica "Ad Duas Lauros", 1994, Roma 
  • Il Mausoleo di Sant'Elena a Tor Pignattara / Istituto Tecnico Commerciale "Di Vittorio". - Roma : Fratelli Palombi Editori, c1998.
  • R.Rea, Via Labicana. Centocelle: "ad duas lauros" (circ.VII), in BullCom XCI, 1986, pp.623-633.
Sarcofago di Elena

Sarcofago di Elena. Immagine tratta da Wikipedia, Autore gaspa

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...