Pagine

martedì 4 febbraio 2014

***LE OSSA AD AQUISGRANA SONO DI CARLO MAGNO***



"Improvvisamente mi sono ricordato il mio Carlo Magno: Lasciate che i miei eserciti siano le rocce, gli alberi, e i pennuti del cielo". Chi di voi ricorda questa celeberrima frase di Sean Connery alias Henry Jones? Direi che tutti quelli che hanno a cuore il Graal, i Templari non possono dimenticare questa frase. Carlo Magno è un mito per tutti gli appassionati, non c'è Natale in cui non si recita come un mantra "Anno 800, incoronazione a Roma a San Pietro", senza magari pensare al fatto che Carlo Magno quell'incoronazione non l'avrebbe voluta per nulla, oppure senza ricordare come a San Pietro, in corrispondenza della Porta Santa, c'è un grande disco di porfido rosso che identificherebbe il luogo della sua incoronazione, oppure senza ricordare che nell'800 quella che ora chiamiamo San Pietro era chiamata Basilica Costantiniana.. Ma nessuno non può non sapere che il re del Sacro Romano Impero riposa ad Aquisgrana, o meglio, questo era l'ipotesi dubbia fino a poche ore fa. Dopo ben 26 anni di ricerche e a dodici secoli dalla sua morte, alcuni scienziati hanno dimostrato inequivocabilmente che le ossa nella cattedrale di Aquisgrana sono quelle di Carlo Magno, re dei franchi dal 768 all'814 e dei longobardi dal 774 all'814. Il professore di Anatomia dell'Università di Zurigo Frank Ruehli, che ha presentato insieme all'antropologo Joachim Schleirfing i risultati della ricerca, ha affermato che sulla base degli studi condotti dal 1988 ad oggi le ossa ad Aquisgrana sono di Carlo Magno e che egli era alto 184 centimetri per un peso di circa 78 chilogrammi.

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...