Pagine

venerdì 3 agosto 2012

TEMPLARI A FOGGIA

La prima notizia di un insediamento di Cavalieri Templari nella città dauna risale alla seconda metà del XII secolo. Durante il pontificato di Celestino III, dopo la morte di Guglielmo II (1189) iniziò un periodo di forte instabilità politica del quale l’Ordine Templare ne approfittò, appropriandosi illecitamente di alcune terre intorno a Foggia, dove era attiva una domus identificabile, con buona probabilità, con la eccelsia di San Giovanni de Templo, chiesa che nel 1212 fu data alle fiamme durante un’incursione di cittadini della vicina città di Troia. Non sappiamo se dopo tale distruzione la chiesa fu ricostruita o meno, mentre quello che appare certo è che i Cavalieri Templari continuarono ad essere presenti a Foggia con una propria fondazione, i cui beni si estendevano sino a Salpi e Siponto. Precettore della domus foggiana nel 1213 era Geremia, come si evince da una controversia sorta tra i Cavalieri Templari di Foggia e il monastero di San Leonardo di Valle Voloria circa il possesso della chiesa di Sant’Arcangelo presso Bersentino e la chiesa di Santa Maria presso Lama Ciprandi. La questione fu risolta con una permuta delle due chiese con degli appezzamenti di terra che i Cavalieri Templari avevano nei pressi di Foggia che furono ceduti al monastero di San Leonardo. Nel documento del luglio del 1228 compare Rogerio, precettore della domus Templare di Foggia. Intorno alla metà del XIII secolo il patrimonio della domus foggiana, in buona parte sequestrato da Federico II, era costituito da 88 (25 non producevano reddito perché non erano occupati) casili, 2 domus, 1 pecia, 12 terrae, 1 terricella, 8 vinee ed 1 vineale. Tali proprietà rendevano alla Curia Imperiale almeno 13,40 once, equivalenti a circa 358 grammi di oro. Verso la fine del XIII secolo, nel 1294, tale Ippolito Carpenterio e sua moglie, entrambi di Foggia, donavano all’Ordine del Tempio tutti i loro beni conservandone l’usufrutto vita natural durante.
-->

Fonte: www.templaricavalieri.it

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...