venerdì 23 settembre 2011

L'INCORONAZIONE DI CARLO MAGNO

Il 25 dicembre dell'Anno Domini 800, a San Pietro fu incoronato da Leone III Carlo Magno quale imperatore. Egli fu il primo imperatore dopo quel Romolo Augustolo che fu sconfitto da Odoacre nel 476 segnando la fine dell'Impero Romano d'Occidente. Una delle fonti che citano l'incoronazione, Vita Karoli, afferma che inizialmente Carlo era contrario ad assumere il titolo di imperatore per non entrare in contrasto con l'Imperatore di Oriente che dopo il 476 ottenne i vessilli imperiali. Si dice che Carlo contrario alla cerimonia anche se il Liber Pontificalis nello descrivere la cerimonia evidenzia momenti di festa e cordialità tra i rappresentanti dei due poteri. Solo a seguito dell'ira di Costantinopoli che giudicava inaccettabile l'incoronazione, Carlo fece trapelare la sensazione di una sua irritazione per aver ricevuto la corona direttamente dalle mani del papa. Secondo Eginardo, biografo di Carlo, il papa si prostrò dinanzi all'imperatore vestito di tutto punto; altri invece affermano che prima di apporre la corona sul capo, il papa fece spogliare Carlo per ungerlo con l'olio santo su tutto il corpo. Successivamente fu acclamato al popolo scatenando l'ira franca.
L'incoronazione fu comunque voluta da parte franca per dare maggiore importanza alla Donazione di Costantino, in questo modo l'Imperatore avrebbe legittimato il potere della Chiesa: secondo alcuni  Carlo voleva sì il titolo di imperatore, ma voleva anche autoincoronarsi perchè l'essere stato incoronato dal papa stava a significare la piena subordinazione a Roma. Il punto preciso in cui fu incoronato Carlo Magno è tutt'ora visibile: esso è un disco di porfido rosso posto dinanzi alla Porta Santa a San Pietro in Vaticano sull'asse dell'altare e della Cattedra di Pietro...


Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

 
testo