Pagine

giovedì 30 maggio 2013

IL MONASTERO DI DIONYSIOU

Il monastero di Dionysiou (in greco: Μονή Διονυσίου, Monastero di Denys) è uno dei venti monasteri del Monte Athos. È formato da una comunità monastica di tipo cenobitico dal 1907. È situato a sud-ovest della penisola. Occupa il quinto rango nella classe gerarchica dei monasteri del Santo Monte.
È dedicato alla natività di San Giovanni Battista, festeggiata il 24 giugno.
Attualmente conta 55 monaci. Il monastero venne fondato verso il 1375 dal monaco Dionisio di Korisos. Il santo monaco venne aiutato da Alessio III Comneno re di Trebisonda e da sua moglie Teodora. Ancora presente nel tesoro del tempio la pergamena dell'atto di fondazione con in miniatura il re e la regina che tengono in mano la crisobolla con i privilegi concessi alla costituita comunità monastica. In seguito il monastero fu sostenuto dai principi di Valacchia e di Moldavia che nel XV e XVI secolo contribuirono all'ampliamento del monastero. Le costruzioni attuali sono in gran parte state edificate con l'aiuto del principe di Moldavia Alexandru Lăpuşneanu dopo la metà del XVI secolo. L'intero monastero è costruito sopra mura alte oltre ottanta metri a loro volta poste su uno sperone di roccia a strapiombo sul mare. Alla sommità fioriscono balconi e loggiati arditamente sospesi nel vuoto. L'esiguo spazio fa sì che l'intera struttura sia addossata attorno al ristretto spazio concesso dalla rossa katholikòn. Gli affreschi presenti nella chiesa e nel refettorio sono attribuiti a Zorzi il Cretese e sono datati 1547. La biblioteca del monastero conta 588 manoscritti.

Fonte: Wikipedia

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...