Pagine

giovedì 19 settembre 2013

I TEMPLARI A BOLOGNA, L'UNIVERSITA' DI NOTTINGHAM FINANZIA GLI SCAVI - 12/10/2013 CONVEGNO LIBERA ASSOCIAZIONE RICERCATORI TEMPLARI ITALIANI

Giampiero Bagni, giovane archeologo bolognese ha confermato le teorie che vedono Bologna intrisa di cultura templare: basandosi su dati scientifici ha individuato la sede del consesso in strada Maggiore e trovato i resti dell'ultimo avvocato dei Templari durante il processo del 1310, l'enigmatico Pietro Da Bologna. La scoperta è stata pubblicata col titolo "“Templari a Bologna – Sulle tracce di frate Pietro” e ne è stato fatto anche dvd dal medesimo titolo. Bagni sta girando l'Europa diventando anche relatore di un convegno internazionale a Londra dedicato agli ordini cavallereschi. Al ritorno ha affermato «di avere la percezione, di aver convinto gli esperti, giunti da tutto il mondo, della mia identificazione di Pietro da Bologna con il Pietro Roda ricomparso a Bologna dopo il processo di Parigi, con la confisca dei beni templari, e la sua fuga dalle prigioni francesi».Bagni parteciperà al Convegno della LARTI (Libera Associazione Ricercatori Templari Italiani) che si terrà a Bologna il 12 ottobre alle ore 9.00 e durerà fino le 19.30 nella sala dei Cavalieri in via Torleone 12 con ingresso aperto a tutti. La figura di Pietro da Bologna è assai enigmatica; fuggito dalle carceri parigine nel 1310 per motivi ancora oscuri, sembrerebbe riposare sotto il nome di Pietro Roda o Puietro da Monte Acuto nel cimitero templare sotto strada Maggiore. E non è una università italiana a supportare il giovane archeologo, ma quella di Nottingham pronta ad aiutare Bagni a trovare conferme alle sue teorie

LARTI (Libera Associazione Ricercatori Templari Italiani)
Ingresso Libero
12/10/2013 Sala dei Cavalieri
Dalle ore 9.00 - 19.30

Indirizzo: via Torleone 1/2, Bologna

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...