Pagine

venerdì 1 giugno 2012

TERREMOTI NEL NORD ITALIA DURANTE IL MEDIOEVO


Di terremoti nel Nord Italia ce ne sono stati molti nell'arco dei secoli, alcuni anche di forte intensità e particolarmente rovinosi per le popolazioni dell'epoca. Vediamo quali sono stati quelli più forti nel Medioevo. 

3 Gennaio 1117: magnitudo 6.5 scala Richter (>VII Mercalli), con epicentro nella zona di Verona. Funestò gran parte del Nord Italia, comprese le città di Milano, Bergamo, Brescia, Venezia, Treviso, Modena, Pavia, Parma e Cremona. Circa 30mila furono le vittime ipotizzate; crollò parte dell'Arena di Verona, che rimase così come la vediamo ai giorni nostri. 
  
25 Dicembre 1222: terremoto a Brescia, con distruzione di innumerevoli edifici. Numerosi morti. Fu avvertito fino in Emilia.   

25 Gennaio 1348: magnitudo 6.7 scala Richter con epicentro sulla Carinzia, a nord del Friuli. Si registrarono fino a 10mila vittime. Seguirono scosse di assestamento fino al 5 Marzo.   

25 Luglio 1365: terremoto con epicentro a Bologna (VII-VIII Mercalli). Danni agli edifici pubblici e religiosi; alcuni morti.   

1-2 Febbraio 1369: terremoto avvenuto nella notte tra l'1 ed il 2, con epicentro ad Alessandria (VII-VIII Mercalli); crollo di numerosi edifici.   

Fonte: Wikipedia

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...