Pagine

domenica 3 giugno 2012

MEMORIA UNIVERSALE


Se le piante ricordassero le tue carezze
fluite in stagioni di venti avversi,
oggi splenderebbero di arguta vita.
Odoro le foglie e l'antico sapore rapido invade il mio
che è sempre lo stesso e che non ricordo d'avere 
se non fosse che il tuo già è nelle mie vene.
La natura cambia senza una pietà per i cuori che fendono uno spazio d'infanzia.
Se le piante si ricordassero il tuo volto
fiorirebbero miti negli inverni e le lacrime consolerebbero
accolte nell'occhieggiare delle loro fronde
in cantilene bambine
sussurrate pensose al cielo.

Mirella

Giudica l'articolo!

8 commenti:

Flavia ha detto...

Grazie a questo blog, ho saputo di una festa vicino alla mia zona (Gubbio) e grazie a questo blog ho scoperto che c'è ancora gente dal cuore puro in grado con poche parole di emozionare...si possono trovare in qualche libreria?

Emiliano ha detto...

Grazie Flavia per aver commentato. Purtroppo ancora no ma è in preventivo di pubblicare con il self publishing nella speranza possano avere successo...intanto ti invito a leggere le altre!

Grazie ancora Emiliano (SSM)

Anonimo ha detto...

Gentile gestore del blog...
Complimenti per il coraggio che ha avuto a dedicare una parte del suo lavoro alle opere della sua compagna. Ho scritto anche io poesie e posso dire che se è vero, come ho letto pocanzi, che la sua compagna vuole pubblicare avrà sicuramente un grande successo....versi seri belli che appacificano. Miele!

A.

Aldo ha detto...

Cara mirella....La poesia è bellissima...ti consiglierei qualche ritocchino che ho detto già al tuo cavaliere. Ti posso dire che è molto più matura delle altre e che sono in attesa della tua pubblicazione!!!! saluti Aldo

Anonimo ha detto...

Molto bella... Anche se leggendola fa suscitare in me un pó di malinconia. Ginevra

Anonimo ha detto...

Ad ogni nuova poesia scopro che hai talento da vendere....e un'anima profonda come poche!!!!
Marika

G ha detto...

Mi è stato chiedo un mio parere da tecnico e non posso esimermi dal farlo. Ho letto anche le precedenti per avere un quadro completo. Cara signora, i suoi versi sono molto belli, profondi, a tratti complicati ma solo nell'esprimere concetti il che denota non solo la presenza di una profonda cultura ma soprattutto una grande capacità di scrittura e una non comune sensibilità. Ci cimentiamo con un genere letterario che vende poco, ciò è bene che lo sappia, ma sicuramente una sua opera non sfigurerebbe in una libreria. Coltivi il suo talento e "mandi in scena" sempre i suoi sentimenti
G.

Anonimo ha detto...

Il fratello Emiliano mi ha chiesto di commentare le Sue poesie...e grazie a lui ho scoperto che ci sono persone ancora che hanno un cuore. Complimenti di cuore signorina Mirella...continui a scrivere per il bene di tutti! L.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...