Pagine

domenica 28 dicembre 2014

IL QUARTIERE DI SAN PELLEGRINO


Il quartiere di San Pellegrino è senza dubbio il punto più affascinante di Viterbo: è un luogo in cui, chiudendo gli occhi, è possibile avere la sensazione di ritrovarsi catapultati in pieno Medioevo. La zona conserva ancora in ottimo stato, palazzi e torri risalenti al duecento sovente caratterizzati dal profferlo, tipica costruzione medievale (1). Alcuni degli edifici, come Palazzo Gatti, sono andati distrutti a causa delle faide tra le famiglie viterbesi tanto che oggi possiamo notare solamente una porzione proprio del palazzo Gatti in via Cardinal La Fontaine e fu solamente grazie all'intervento di papa Innocenzo IV che fu possibile salvare il palazzo degli Alessandri.

Il palazzo degli Alessandri

Costruito nel XIII secolo, il palazzo corse il rischio di essere distrutto dopo la partenza dei Gatti e degli Alessandri in quanto "simpatizzanti" dei guelfi avvenuta nel 1251. L'edificio venne sottoposto ad una serie di importanti interventi di restauro compiuti nel secolo scorso. 

Chiesa di San Pellegrino

E' stata eretta in tempi antichissimi e fu menzionata in un documento già nel 1045. L'aspetto, pur avendo le sembianze tipicamente medievali, in realtà è figlio di un restauro dell'ottocento e di un restauro durante alcuni bombardamenti che colpirono Viterbo. Si dice, addirittura, che l'arco e il rosone che "proteggono" l'ingresso della suggestiva chiesa siano state aggiunte successivamente.

Piazza della Cappella

Il suo nome deriva da una cappella risalente al XVI secolo che apparteneva alla Chiesa di San Pellegrino. Le abitazioni erano collegate da archi che collegavano tutti gli appartenenti delle medesime fazioni durante i frequenti scontri tra le famiglie viterbesi avversarie. Durante il periodo medievale sotto i profferli vi erano magazzini e botteghe. Nella piazza vi lavoravano anche sellai e maniscalchi che lavoravano più che altro per gli Alessandri

----

(1) Il proffelo è un elemento importante e tipico del Medioevo nell'ambito dell'architettura civile ed è costituito da una scala con una sola rampa che termina con una loggia che precede l'ingresso vero e proprio all'abitazione. Sotto la scala troviamo un arco che protegge l'ingresso a quelle che erano magazzini o botteghe o in alcuni casi anche stalle. Le troviamo nel Lazio e a Viterbo soprattutto.

Immagine di testa tratta da Wikipedia, Autore Davidx

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...