Pagine

giovedì 18 settembre 2014

SCOPERTA FOSSA COMUNE DI VICHINGHI DECAPITATI IN INGHILTERRA, DORSET


In Inghilterra è stata scoperta una fossa con ben cinquantuno scheletri decapitati intorno all'anno mille. il rinvenimento è il frutto di alcuni lavori di scavi durante la costruzione di una strada nella contea del Dorset nei pressi di Ridgey Hill. L'università di Oxford è intervenuta immediatamente e, grazie agli esami del radiocarbonio, è riuscita a chiarire la situazione. Le vittime sono tra i 18 e 25 anni provenienti dall'Europa del Nord e morti a cavallo del cambio di millennio: è stata definita, senza tema di smentita, la più grande sepoltura di massa vichinga. Le teste sono state rinvenute in una fossa vicina ed è stato praticamente impossibile ridare una testa per ogni corpo. Ciò che emerso immediatamente è che le vittime non erano soldati professionisti, avevano una corporatura non così robusta come ci si spetterebbe da un soldato, il tutto rafforzato dal fatto che avevano tutti evidenti problemi fisici o disabilità varie. L'archeologa Louise Lee afferma che probabilmente furono uccisi da una incursione inglese oppure uccisi dagli stessi vichinghi in quanto mercenari dell'Inghilterra; ma una tale strage fa pensare anche alla lezione morale da fissarsi nelle menti del popolo per generazioni e generazioni. 

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...