Pagine

giovedì 5 aprile 2012

LA BATTAGLIA DI ADRIANOPOLI

La Battaglia di Adrianopoli avvenne il 14 aprile 1205 tra i bulgari comandati dallo Zar Kalojan, e i crociati che si muovevano sotto il comando dell'imperatore Baldovino I. Fu vinta dai bulgari con un'abile imboscata. Furono uccisi circa 300 cavalieri latini (la crema dell'occidente, dissero i cronisti di allora) e lo stesso imperatore fu catturato; morí più tardi in prigionia. Gli succedette il fratello minore, Enrico di Fiandra, il 20 agosto 1205. Dopo la conquista di Costantinopoli (1204) e la nascita dell'Impero Latino, i franchi continuarono la fase di conquista dei rimanenti territori greci. In questa fase la Tracia era sotto il controllo dell'impero Latino, ma nel febbraio del 1205 i feudatari greci si ribellarono ed offrirono allo zar bulgaro la corona imperiale in cambio dell'aiuto per la riconquista di Costantinopoli e la cacciata dei latini. 
La guarnigione latina fu espulsa da Adrianopoli. Baldovino allora marciò sulla città nell'intento di assediarla. Il doge Enrico Dandolo riportò le truppe rimaste a Costantinopoli e si preparò ad un eventuale assedio, in attesa del ritorno di Enrico di Fiandra, impegnato in Asia contro l'impero di Nicea. La sconfitta bloccò i piani latini di conquista di tutte le terre appartenenti ai bizantini e diede tempo all'Impero di Nicea e al Despotato d'Epiro di riorganizzarsi.

Fonte: Wikipedia

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...