Pagine

domenica 15 aprile 2012

COME SE

Come se

Le foglie vive di verde assetate, reclamano pioggia.
Il cuore acerbo si spacca,
in frantumi cade senza un lamento, senza nulla da domandare.
Attendo che il dolore fluisca, 
incanalato fra i lembi sicuri degli occhi.
Fuori la natura si fa bella vestita da un repentino acquazzone.
Io resto a guardare il dentro immobile del mio capriccio.
Il non saper mutare e battere i piedi convinti di averlo già fatto
e come se il cielo rovesciato vendesse il luccichìo delle sue stelle

Mirella

Giudica l'articolo!

7 commenti:

Chiara Q. ha detto...

Mi è piaciuta, la trovo nell'insieme molto armonica!

Matilde ha detto...

Complimenti lo letta di fretta ma nonostante ciò è molto bella ha quel certo non so che che attira mi piace. Se pubblicherà avrà molto successo, ne sono sicura

Susy da Abano Terme ha detto...

Poesia stupenda....musicale, magica e armoniosa in un connubbio alchemico molto interessante. Mi associo alla signora Marika la parte finale è sublime davvero....ha un gran talento signora Mirella!

Anonimo ha detto...

Le poesie sono cose personali, intime e forse è difficile anche spiegarle o commentarle. Posso dire da addetto ai lavori che il modo di scrivere dell'autrice è molto puro pulito a tratti anche complicato ma nel senso buono, sono versi maturi e molto elaborati, non so se ha fatto corsi di scrittura o altro ma di certo ha delle ottime basi!
Luca

Aldo C. ha detto...

E come se il cielo rovesciato vendesse il luccichìo delle sue stelle... Digli per favore che è molto fortunata, la sua anima ha incontrato Mirella e un cuore che resta acerbo e fa capricci è l'alveo amniotico del poeta. Digli anche che il cielo si rovescia solo al cospetto di un dolore espresso in versi così armonici. Spero che resti così, in questo stato divino per molto tempo

Anonimo ha detto...

Ho letto tutte le sue poesie...e ho notato come nonostante lo stile sia quello riesce sempre a creare immagini ed emozioni diverse e questo le consentirebbe di lavorare su più generi. Chi passa dalla poesia ad altri generi può trovare difficoltà ma credo proprio che ha delle basi e una cultura comunque importante...complimenti...
Fabiana da Forlì

Anonimo ha detto...

Bellissima poesia...carica di malinconia e di sentimenti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...