Pagine

giovedì 4 agosto 2011

CHIESA DEI SANTI QUATTRO CORONATI

Luogo di iniziazione massonica?


Quello dei Santi Quattro Coronati è un complesso di edilizia cristiana situato nel rione romano del Celio, sull'omonimo colle. I nomi dei quattro santi titolari, secondo la Pontificia Academia Cultorum Martyrum, che vi pone una stazione al Lunedì della IV settimana di Quaresima, sono: Castorio, Sinfroniano, Claudio e Nicostrato, commemorati l'8 novembre e divenuti simbolo della massoneria. Nascosta tra i palazzi in zona San Giovanni in Laterano, sorge una basilica di epoca paleocristiana dedicata ai Quattro Coronati. Chi erano? Castorio, Sinfroniano, Claudio e Nicostrato che, commemorati l'8 novembre, divennero simbolo della massoneria. Ecco come ci descrive la leggenda Jacopo da Varagine nella "Leggenda aurea":
"I Quattro Coronati furono Severo, Severino, Carpoforo, Vittoriano; per ordine di Diocleziano furono battuti sino a che non furono morti, con flagelli terminanti in pallottole di piombo. Per molto tempo i loro nomi restarono sconosciuti, ma furono poi rivelati dal Signore e la loro festa fu fissata insieme a quella di cinque altri martiri: Claudio, Castore, Nicostrato, Sinforiano e Simplicio che subirono il martirio due anni dopo i quattro Coronati. Questi cinque erano scultori e perché rifiutarono di scolpire la statua di un idolo, come Diocleziano aveva comandato, e di sacrificare agli dei, furono condannati ad essere chiusi vivi in una cassa di piombo e gettati in mare nell’anno 287 del Signore. Furono venerati insieme agli altri quattro di cui si ignorava il nome e che il papa Melchiade volle fossero chiamati i Quattro Coronati; quando più tardi i loro nomi furono conosciuti, l’uso continuo a chiamarli così".
I nove martiri vennero sepolti insieme. Nel 310 papa Melchiade diede loro l'appellativo di Quatuor Coronati e nel VII papa Onorio eresse suna basilica in memoria dei Quatuor Coronati. Nell’ 848 i resti dei nove martiri furono portati nella chiesa dei Quatuor Coronati e da qui nacque la confusione: mentre i cinque scalpellini (marmorarii) furono dimenticati, i Quatuor Coronati divennero i protettori dell’arte del costruire in sostituzione degli altri cinque la cui professione venne unita al nome dei quattro. I Quatuor Coronati divennero uno dei miti (come quello di Hiram) delle varie gilde, corporazioni e fraternite che precedettero lo stabilirsi della Massoneria propriamente detta. Il culto dei Quattro Santi Coronati scomparve con l'avvento della Riforma Protestante onorando san Giovanni Battista e san Giovanni l'Evangelista che occuparono un posto importante, sia per la posizione nel calendario si dal punto di vista massonico. Probabilmente la Corporazione dei Muratori aveva la sua sede all'interno della Chiesa dei Santi Quattro Coronati che è luogo ricchissimo di simboli suggestivi. I più importanti si trovano all'interno del chiostro e sono la "triplice cinta druidica" che simboleggia il percorso che porta al Sé, e i segni X, I, D, incisi nel pavimento in cui la X nasce dall'incontro di due triangoli e si rifà alla nota stella a sei punte. Probabile membro della Corporazione era Francesco Borromini che disseminò Roma di simboli esoterici e massonici. Questa corporazione era una massoneria ante litteram, il cui motto recitava «esporre segretamente e dimostrare silenziosamente».  Molto importante è l'oratorio di San Silvestro (cliccare per l'approfondimento): decorato da notevoli affreschi duecenteschi in stile bizantineggiante con "Storie di papa Silvestro e dell'imperatore Costantino I", tratte dalla leggenda narrata negli Actus Silvestri, testimonia anche nel programma iconografico la rilevanza politica del complesso nel contesto del potere temporale del papato.

Altre immagini

(c) Simbolo del Crismon
(c) Centro Sacro
(c) Misterioso gioco su un muro all'interno del Chiostro

(c) Misteriosa Triplice Cinta
(c) Croce Patente all'ingresso della Basilica


Come raggiungere la Basilica


Visualizzazione ingrandita della mappa

Le immagini sono di proprietà di Emiliano Amici

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...