Pagine

lunedì 19 novembre 2012

IL BANDITORE

Nel periodo dell'Impero Romano d'occidente ( I secolo a.C. - IV secolo ) il condannato alla crocefissione era preceduto dal banditore,il quale informava i passanti delle generalità, del delitto, e della sentenza emessa.Nelle rappresentazioni teatrali, il banditore (praeco) annunciava al pubblico il titolo della rappresentazione, ripetuto a volte da un cartello, riassumendo ciò che si sarebbe visto. La figura del banditore,la ritroviamo nei testi talmudici (Talmud babilonese, I-V secolo, durante lo svolgimento del processo a Gesù da parte del sinedrio. Nel Medioevo, il banditore diffondeva le notizie in modo capillare e molto veloce. Iniziava il suo bando cominciando dai quartieri più popolati e nelle ore in cui era probabile la presenza della gente. Il banditore dell'epoca assumeva un ruolo indispensabile, data la mancanza di qualunque mezzo di informazione. Molte persone usufruivano di questo servizio, venditori di stoffe, ambulanti e commercianti, i quali promuovevano le loro merci tramite il banditore. Spesso il rivenditore pagava il banditore in natura, con frutta, verdura, pesce o con altri generi che gli aveva pubblicizzato. Tra il IX e X secolo,durante il fenomeno dell'incastellamento,il banditore aveva il compito di citatore ed esecutore delle sentenze, generalmente fungeva anche da poliziotto e carceriere.Nei tornei organizzati dai comuni, il banditore aveva l'incarico di organizzatore della manifestazione.

Fonte: Wikipedia

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...