Pagine

mercoledì 25 luglio 2012

CENE DUELLI E STREGHE A PERGINE


«Vogliamo che le Feste Medievali diventino qualcosa che gli assenti si rammaricheranno di non aver visto». Alla presentazione della 7ª edizione di un’iniziativa che vuole far parte della tradizione estiva perginese, l’ha detto Paolo Stefani, il presidente della Pro loco e un po’ il “patron” della manifestazione che da venerdì a domenica sera occuperà le vie del centro storico, trasformandole in un borgo medievale dove passeggeranno dame e cavalieri, armigeri e villici. Dove prenderanno vita sfide e duelli, ma anche l’assalto al castello e il processo alla strega che tanta risonanza ha avuto l’anno scorso. E, ancora una volta, saranno coinvolti sindaco e giunta comunale. Con Silvano Corradi, appunto il primo cittadino, che ieri alla presentazione ha dichiarato la propria disponibilità a partecipare «in costume medievale» per quattro giorni consecutivi.
Quattro giorni, perché, se le Feste inizieranno ufficialmente venerdì per concludersi domenica sera, già domani sera, giovedì, ci sarà un prologo. Si tratta della proposta già annunciata dal Trentino la settimana scorsa, e cioè la cena offerta (su versamento di 16 “perzin”) in via Maier, su una tavola imbandita lunga decine e decine di metri. E sarà una cena in costume, per tutti quelli che saranno poi protagonisti delle giornate successive.
Domani, la cena. Ecco il menù: «Formagella et nostro salame come antecena, sopa de fogliammischiate de lo horto cum farro, panem, vino bono de bacche rosse de la casa cum fructa fresca de stascione ed acqua de la fonte, costoletta de porcellotto stascionato bono, bono, a la gratella, cauli conciati in agresto al modo nostro, panem dolcem cum fichi e miele». Una cena che appagherà «a dame e messeri lo palato, lo spirito e lo becco». Venerdì sera, il corteo in costume sfilerà per le vie di Pergine e una giuria (anch’essa in costume) assegnerà un premio al miglior gruppo. Sabato, sarà protagonista la strega. Autore della serata è Roberto Bencivegna, con il suo gruppo comico: «Fate uno più uno - ha anticipato - e individuerete chi vestirà i panni della strega». Ma in tanti saranno processati e giudicati: «Senza oltrepassare i limiti», ha auspicato Corradi.
Sabato pomeriggio, ci sarà anche l’atteso e spettacolare assalto al castello (alle 18), mentre domenica sera è prevista la tradizionale firma del trattato di pace in piazza Municipio. Insomma, le vie di Pergine centro si animeranno di antichi rumori e di antichi sapori, saranno affollate di bancarelle e stand con antichi mestieri. Sono annunciati oltre cinquanta banchetti e poi gli accampamenti e gli arcieri storici de Persen. E, accanto a queste “antichità”, non mancheranno le più moderne attrezzature per vedere gli spettacoli via satellite.

Articolo di Roberto Gerola sul sito http://trentinocorrierealpi.gelocal.it

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...