Pagine

martedì 8 settembre 2015

IL LEGGENDARIO "BRACCIO BARESE"


Chissà se, passeggiando per Bari, avete notato una semplice curiosità...Ci troviamo davanti la Basilica di San Nicola e guardando il bellissimo portone centrale sulla destra vi è un toro...ebbene ancora qualche metro nella medesima direzione troviamo una linea dritta di circa 58 centimetri, stiamo parlando del "braccio lineare barese". Essa rappresenterebbe un'unità di misura utilizzata durante il Medioevo per il commercio di tessuti. La linea era calcolata sulla distanza tra l'estremità del dito medio e il gomito, e il valore cambiava da città in città. A questo punto è normale chiedersi il perchè una facciata di una basilica abbia una linea di 58 centimetri. La storia ci porta indietro al 528 d.C. quando il Codex di Giustiniano obbligava a conservare nella chiesa più importante della città le varie misure, così Bari scelse proprio il suo logo più sacro. E' molto probabile, quindi, che la linea era ad uso dei venditori e dei compratori che proprio nei pressi della basilica si incontravano durante due grandi fiere (le ferie nicolaiane) che avvenivano a maggio (per festeggiare la traslazione di San Nicola) e dicembre (in occasione della morte del santo).
Una scusa per visitare Bari e la sua parte vecchia, tra storie e leggende di Santi e commercianti.

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...