Pagine

giovedì 29 ottobre 2015

RICETTE PER OGNISSANTI


Non può mancare un menù particolarmente sfizioso e particolare per una delle feste più sentite dalla cultura occidentale e italiana: Ognissanti. Anche nel Medioevo si era molto attenti a ciò che si metteva a tavola e ancora oggi molte si usa in molte parte del nostro paese riproporre le antiche tradizioni culinarie che risalgono proprio al nostro amatissimo Medioevo.

Zuppa alla Canavesana

La Zuppa alla Canavesana è un piatto tipico del mondo culinario piemontese che risale al medioevo: era un modo diverso di usare il pane secco che fino all'800 si cuoceva solamente una o al massimo due volte l'anno:

Ingredienti  6 persone

1,5 kg di verza
150 g pancetta a fette
150 g lardo a fette
12 fette di pane casareccio tostato al forno
300 g fontina a lamelle
100 g parmigiano
1,5 litri di brodo

Preparazione: rosoliamo il lardo e la pancetta a listarelle a fuoco basso in una pentola antiaderente. Non appena vediamo che prendono colore aggiungiamo la verza ben lavata per far insaporire il tutto e poi versiamo il brodo. La cottura deve essere compresa tra 25 e 30 minuti.  Ma si sa, in cucina non si deve mai stare con le ani in mano...ricopriamo il fondo di una pirofila con quattro fette di pane e versiamo tre mestoli della minestra di verza. Cospargiamo con fontina e parmigiano...la procedura va ripetuta per ben tre volte con l'accortezza di aggiungere molto parmigiano e la fontina rimasta come ultimo strato. L'ultimo passo è una infornata di tutto il prodotto per mezz'ora a 200°...da mangiare molto calda!

Ossa di morto

Le ossa di morto sono biscotti che fanno parte delle più antiche tradizioni lombarde in riferimento al giorno dei morti. 

Ingredienti

200 g Mandorle sgusciate e pelate
150 g Zucchero Semolato
150 g Farina bianca
20 g Burro
Pizzico di Cannella in polvere
2 Chiudi di garofano
60 ml di Marsala secco
2 albumi d'uovo

Preparazione

Prendiamo le mandorle e le tritiamo finemente aggiungendo zucchero e i due chiodi di garofano. Versiamo il composto su una spianatoia e aggiungiamo pochissima cannella e farina. Creiamo una fontana e versiamoci all'interno il marsala necessario per impastare il tutto fino ad arrivare ad una pasta. Montiamo gli albumi a neve e facciamoli scivolare sulla pasta amalgamando il tutto in maniera molto dolce per evitare che l'albume montato...si smonti! Formiamo dei cilindri lunghi di sette/otto centimetri di lunghezza. Prepariamo la placca da forno e mettiamoci i biscotti per 35/40 minuti a 170°.

In questo link troverete la ricetta anche di un'altra prelibatezza...L'Oca arrosto!


Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...