Pagine

giovedì 22 marzo 2018

COME REALIZZARE UN'OTTIMA ACQUA DI ZENZERO

Se ne parla tanto, ormai viene messo in qualsiasi ricetta, succo di frutta, lo si trova come ingrediente per centrifughe e frullati...stiamo parlando dello zenzero di cui già avevamo parlato a proposito dell'uso di spezie ed erbe durante il Medioevo. Per questo, abbiamo pensato bene di pubblicare questa ricetta (non tipicamente medievale) che ha per protagonista proprio lo zenzero le cui qualità sono conosciute fin da tempi antichissimi: originario dell'Asia, il tubero è famoso come antinfiammatorio, coadiuvante digestivo e acceleratore metabolico...insomma...un alleato per chi vuole controllare la propria linea. La nostra ricetta è estremamente semplice: la bevanda che otterremo potrà essere consumata tiepida o con ghiaccio. Fu Santa Ildegarda a renderlo famoso come antidoto alla gotta, alla peste e come anti dolorifico naturale. A Padova, proprio in quegli anni, scoppiò una dura epidemia di peste: le autorità cittadine imposero alla popolazione di masticare una modesta quantità di zenzero accompagnata da un bicchiere di malvasia.

Ingredienti per 5 persone

Zenzero fresco - 40 g
Acqua - 1 l
Limone - 1/2
Miele - 2 cucchiai

1) Togliere la buccia dalla radice di zenzero con l'ausilio di un pelapatate. Grattugiate la spezia con una normale grattugia possibilmente a maglie sottili.

2) Versate acqua in una pentola e far bollire. Solo allora metteremo lo zenzero e lasceremo il tutto in infusione per cinque minuti

3) Per togliere i residui, filtriamo il liquido con un colino. Aggiungiamo mezzo limone e i due cucchiaini di miele. Imbottigliamo, poi, la bevanda e tenere in frigo per un massimo di cinque giorni... 

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...