Pagine

sabato 30 dicembre 2017

IN VISITA A SAN PELLEGRINO CON GLI AMICI DI VITERBO SOTTERRANEA

Se si vuole visitare Viterbo, nello specifico il quartiere medievale di San Pellegrino, non si può prescindere dalle guide turistiche di Viterbo Sotterranea. Sguardo Sul Medioevo ha approfittato di una suggestiva giornata uggiosa di Santo Stefano per fare un tour sia nei sotterranei sia nel più grande quartiere medievale del mondo. Accolti dalla bravissima Elisa, ci siamo addentrati nei vicoli della capitale della Tuscia le cui origini risalgono addirittura al tempo degli Etruschi.
Viterbo è un insieme di ricordi, di stili, di eventi, di personaggi, di intrighi e di storie che ne fanno un posto davvero unico da visitare; ancora oggi i nomi delle vie ricordano eventi del passato o antichi luoghi che hanno costituito le basi storiche e culturali della città. Come detto, il tour si snoda per le strade di San Pellegrino alla scoperta della lunga lotta tra Guefli e Ghibellini (che vede il via del Macel Maggiore il luogo che ricorda di una vera e propria mattanza), del Conclave più lungo della Storia al Palazzo dei Papi dato che Viterbo fu sede papale dal 1257 al 1281 (a proposito, sai perché si chiama Conclave? Il termine Conclave deriva dal latino "cum clavis", chiuso a chiave), delle tre diverse tipologie di case presenti (a ponte, a richiastro, a profferlo) e di tutti i personaggi che hanno lasciato la propria impronta nella storia come Raniero Gatti (Capitano del Popolo), Papa Giovanni XXI (il papa alchemico citato nel XII Canto del Paradiso da Dante) o Santa Rosa, la patrona della città festeggiata all'inizio di settembre con una enorme macchina portata sulle spalle dai “facchini di Santa Rosa” che ogni anno attira curiosi da ogni parte d'Italia e non solo.
ViterboSotterranea02La visita si è conclusa nei sotterranei, piccoli, ma ben curati e molto suggestivi (a proposito, ci saranno novità prossimamente ma non possiamo sbilanciarci ulteriormente). Le caverne, scavate nel tufo, raccontano di un lontano passato ricordando i rifugiati durante la Seconda Guerra Mondiale che avevano trovato riparo sottoterra per sfuggire ai pesanti bombardamenti che imperversavano in città, passando per la presenza dei butti e di copie di strumenti di tortura medievale. Se si vuole passare un giorno all'aria aperta, camminando nella storia e immersi in un'atmosfera simile al Medioevo dei cartoni animati della Disney, Viterbo è il luogo che fa per te, sia se ti trovi a Roma in vacanza e vuoi dedicare un giorno a una gita fuori porta sia se la tua intenzione è immergerti nelle meravigliose acque delle Terme dei Papi…insomma…qualunque sia la tua voglia di vacanza, Viterbo e lo staff di Viterbo Sotterranea ti aspettano per due ore di divertimento e di cultura.

Viterbo Sotterranea
piazza della Morte 1
Telefono 0761220851
www.tesoridietruria.it
welcome@tesoridietruria.it

Altri Servizi Turistici

Civita di Bagnoregio
via Porta Santa Maria snc

Sovana (Sorano, GR)
piazza del Pretorio 9

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...