Pagine

martedì 18 ottobre 2016

LA COSCIENZA ECOLOGICA NASCE NEL MEDIOEVO!

Risultati immagini per ecologia medioevo

Il termine Medioevo viene ancora oggi affibbiato con disprezzo per indicare un qualcosa di vecchio, antico, anacronistico e retrogrado. Ormai è opinione comune che, in realtà, il Medioevo non è "buio" come ha tentato di inculcarci la cultura illuministica del XVIII secolo, ma è stato un periodo di grande splendore sociale, politico e culturale: basti pensare che le donne potevano ricoprire incarichi di responsabilità, che i concetti di laicità e liberalismo trovano nel Medioevo terreno fertile, come fertile è il terreno dove l'Europa moderna ha visto i suoi prodromi.

Ma forse non tutti sanno che proprio nel Medioevo nacque un'importante coscienza ecologica: la tesi è stata dimostrata da Riccardo Rao autore del libro "I paesaggi dell'Italia Medievale" secondo cui nel Basso Medioevo furono le popolazioni montanare a inaugurare una sorta di cultura ecologista. Infatti il primo documento dal sapore ecologista risalirebbe al 1033 di proprietà del Vescovo di Modena il quale concedette in affitto terre disboscate con il patto di renderle più vive e rigogliose che mai. 

Nel 1113 la contessa Matilde di Canossa ordinò ai monaci di San Benedetto di Polirone di non tagliare più di dodici roveri e cerri in un bosco che cresceva rigoglioso nei pressi del monastero. Ovviamente i provvedimenti descritti in questi documenti medievali sono ben lontani dalla concezione dell'ecologia che abbiamo nei giorni nostri; tuttavia rappresentano un'importante presa di posizione nei confronti dell'ambiente circostante tanto che nel Duecento e nel Trecento alcune norme prevedevano una difesa più importante del bosco proibendo l'abbattimento degli alberi e il diboscamento selvaggio. 

Fu proprio alla fine del Medioevo che si vedrà una brusca inversione di tendenza con una serie di disboscamenti imponenti che dureranno ben seicento anni fino alla fine del XX secolo in cui il concetto di ecologica sembra essere letteralmente tornato in auge

Giudica l'articolo!

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...